News

18 Settembre 2016

PRIMI COMMENTI A CALDO

Quando ha tagliato il traguardo, dopo solo due ore e 43 secondi, Giacomo Forconi è stato accolto da un calorosissimo pubblico, che non ha risparmiato applausi e cori nemmeno per gli atleti che sono arrivati dopo il campione assoluto di skyrunning delle Marche. Così è stato difatti anche per Vittorio Lanternari, secondo classificato (2.07:32), e per Luca Balducci, terzo in 2.11:43. I favoriti Guido Barbuscio, Corrado Lampa e Carlalberto “Cala” Cimenti (fortissimo alpinista e primo italiano a ricevere la prestigiosa onorificenza Snow Leopard della Federazione Alpinistica Russa) hanno concluso la gara rispettivamente in ottava, nona e decima posizione. 
Il pubblico radunatosi al Frasassi Climbing Festival ha accolto altrettanto calorosamente Monica Dalmasso che ha conquistato il gradino più alto del podio in rosa in 2.27:13, seguita da Raffaella Tempesta in 2.34:16 e la campionessa assoluta di skyrunning delle Marche Martina Terstarmata, che ha concluso la gara “in casa” in 2.40:24.
Sono stati 150 i partecipanti della prima edizione di Frasassi Sky Race che alle 14, sul countdown di Maurizio Marini di Total Training società organizzatrice dell’evento, sono partiti alla volta del percorso di 21 km con un dislivello di 1350 metri, immersi nella natura meravigliosa del Parco Naturale Regionale della Gola Rossa, dove per tutta la giornata il sole non si è fatto desiderare. Un percorso affascinante, caratterizzato da tratti facili e veloci, single track molto tecnici con un passaggio con corda fissa con la supervisione del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, l’emozionante lastricato che conduce all’eremo di Santa Maria in Frasaxa e alla grotta del Tempietto di Valadier, senza dimenticare i “gradoni” del monte Frasassi. 
La formula dell’evento, inserito nel programma di Frasassi Climbing Festival, è piaciuta sia al pubblico che ai partecipanti.
 
Pertanto l’appuntamento è per il prossimo anno, con una seconda edizione ricca di sorprese. 
 
 
DICHIARAZIONI DEGLI ATLETI
GIACOMO FORCONI  - TOTAL TRAINING TEAM - 1° CLASSIFICATO
“La Frasassi Sky Race è una gara da ripetere assolutamente in futuro. Una gara impegnativa di skyrunning, con alcuni passaggi tecnici e spettacolari, come il sentiero dei Gradoni e la discesa del Foro degli Occhialoni. Questo territorio è magnifico e manifestazioni come questa lo valorizzano, facendolo conoscere anche a chi non è di qui”.
VITTORIO LANTERNARI - LIRI RUNNERS - 2° CLASSIFICATO
“Il sentiero dei Gradoni vale tutta la gara e l’anno prossimo non mancherò. Perché questa sky race è da ripetere, senza ombra di dubbio”
LUCA BALDUCCI - CORRIPERGOLA - 3° CLASSIFICATO
“Questa è la prima gara a cui partecipo e arrivare sul podio è una grandissima soddisfazione. Posso solo dire che mi è piaciuto tutto tantissimo, dal villaggio dove già dalla prima mattina c’era molta attività fino alla partenza della nostra gara. Il percorso vale davvero ogni fatica”
CARLALBERTO “CALA CIMENTI” - TEAM FERRINO - 10° CLASSIFICATO
“La Frasassi Sky Race è una gara bellissima, complimenti a tutto il comitato organizzatore. Mi è piaciuta molto la formula che vede questa gara inserita nel programma del Frasassi Climbing Festival: associare il mondo dell’arrampicata a quello della corsa in montagna è davvero una bella idea. Una formula vincente”.
 
MONICA DALMASSO - PODISTICA VALVERMENAGNA BUZZI - 1° CLASSIFICATA
“Che meraviglia! A me piace il brivido, per cui i passaggi in salita usando le radici per ancorarsi e la discesa con la corda fissa mi hanno elettrizzata! Così come l’eremo, mi ripeto: che meraviglia! La formula è bellissima: io sono qui perché mio marito è impegnato nel Frasassi Climbing Festival. Bravi a tutti”
RAFFAELLA TEMPESTA - A.S.D. TERMINILLO TRAIL - 2° CLASSIFICATA
“Innanzitutto voglio fare i complimenti all’organizzazione della Frasassi Sky Race: il percorso era ben segnalato dalla partenza all’arrivo, tutto ben organizzato a partire dalla segreteria di gara sino ai gruppi di volontari. Il percorso di per sé mi è piaciuto tantissimo e sono contenta di aver partecipato. Una curiosità: mentre correvo ho visto dei ragazzi fare slackline. E’ stato bello gareggiare potendo vedere altre persone coinvolte in attività legate alla montagna. Questa è una formula vincente e tornerò l’anno prossimo”
MARTINA TESTARMATA - A.S.D. TIBUR ECOTRAIL - 3° CLASSIFICATA
“Qui sono di casa ma nonostante questo ogni passaggio della Frasassi Sky Race è stato emozionante. Tagliare il traguardo come campionessa assoluta regionale è stata una vera soddisfazione”
 

« Indice News
---
chiudi

Il sito utilizza cookie per gestire e personalizzare la vostra esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e sulla relativa rimozione e gestione, consulti la nostra politica sui cookie. Chiudendo questa notifica o continuando a navigare il sito acconsente all'utilizzo dei cookie.